Un giocattolo in dono

Un giocattolo in dono

LA HOPE RUNNING ONLUS TORNA A PROPORRE LA BELLA INIZIATIVA “UN GIOCATTOLO IN DONO”

In vista del Natale verranno raccolti giocattoli, peluche e libri nuovi e usati destinati ai bambini e alle bambine della Case Famiglia del territorio

A distanza di 3 anni, la Asd Hope Running Onlus di Chivasso propone nuovamente l’iniziativa “Un giocattolo in dono”. Si tratta della raccolta di giocattoli, peluche e libri nuovi e usati destinati ai bambini e alle bambine delle Case Famiglia del territorio.

Nel 2019, furono oltre un migliaio i giocattoli prima raccolti e poi donati ad alcune Aziende Sanitarie Locali, per essere distribuiti ai bambini ricoverati nei reparti nel periodo pre-natalizio. Un successo clamoroso, destinato ad essere bissato grazie alla generosità di famiglie, associazioni, negozi e scuole del territorio.

L’intento della Asd Hope Running Onlus è regalare qualche momento di gioia e spensieratezza a chi è meno fortunato: proprio per questo, l’augurio è che nasca una vera e propria gara di solidarietà, in grado di scaldare il cuore di bambini e bambine che si meritano di vivere attimi e momenti di spensieratezza.

Questo l’appello del presidente della Asd Hope Running Onlus, Giovanni Mirabella: “Speriamo con questa iniziativa di dare un sorriso a tutti i bambini e alle bambine che ne hanno bisogno. Dopo l’emergenza dovuta alla pandemia, abbiamo fortemente voluto riproporre “Un giocattolo in dono” e siamo sicuri che la comunità chivassese risponderà alla grande. Lo scopo istituzionale della nostra associazione è quello di creare inclusione di sogni, di aspettative, di vite che magicamente si intrecciano per dare speranza ai destini di tutti, soprattutto dei più fragili. E’ per questo che continuiamo a crederci e non perdiamo la speranza, perché sappiamo che solo insieme si vince, sempre”.

Questo sito utilizza Biancoenero®, una font italiana ad Alta Leggibilità.

La Hope Running Onlus nel comitato scientifico del progetto “ISI – IO SONO L’ALTRO”

LA HOPE RUNNING ONLUS NEL COMITATO SCIENTIFICO DEL PROGETTO “ISI – IO SONO L’ALTRO”

Il presidente dell’Asd Hope Running Onlus è tra i dieci esperti che hanno aderito al nuovo progetto targato CSEN Piemonte e rivolto all’integrazione attraverso lo sport

Inserimento, Sostegno e Integrazione, sono le parole d’ordine di ISI – Io Sono l’Altro, il nuovo progetto targato CSEN Piemonte e cofinanziato dalla Regione Piemonte.

Queste sono tematiche da sempre molto care alla Asd Hope Running Onlus, in particolar modo al suo presidente Giovanni Mirabella, legato da un profondo rapporto di stima, condivisione di valori e amicizia a Gianluca Carcangiu, presidente del Comitato Regionale Piemonte dello CSEN. Mirabella è tra i componenti del Comitato Scientifico costituito per la strutturazione del manuale “Io Sono l’Altro”, che si è riunito la scorsa settimana per porre le basi del lavoro.

Un gruppo straordinario di dieci esperti ha dato vita a molti spunti innovativi, viaggiando fra sperimentazione ed innovazione nell’ambito dell’integrazione attraverso lo sport.

Nell’occasione si è parlato soprattutto di sport integrato e delle principali azioni da compiere, come la creazione di un manuale di lavoro “Io Sono L’altro” contenente esercizi sportivi per l’integrazione, appunto, l’attivazione di un corso di formazione per “Operatore sportivo per l’integrazione sociale”, lo svolgimento dei laboratori esperienziali nelle scuole secondarie di secondo grado e l’organizzazione delle iniziative pomeridiane, in cui gli operatori sportivi per l’integrazione sociale, insieme ai volontari e ai ragazzi ed alle ragazze delle scuole superiori accoglieranno i giovani del territorio, sperimentando le competenze acquisite e presentando loro le attività promosse nel manuale di formazione elaborato.

Un bellissimo progetto, che consolida l’unione di intenti tra CSEN Piemonte e Asd Hope Running Onlus, che sin dalla sua nascita, avvenuta nel 2018, diffonde valori come la solidarietà, l’inclusione e l’aiuto reciproco. La certezza è che tanto si può fare insieme nel campo dell’integrazione attraverso lo sport e che tante importanti pagine verranno presto scritte.

Atma Yoga no limits: lo yoga per le persone  con disabilita’ all’ASD Hope Running Onlus

Atma Yoga no limits: lo yoga per le persone con disabilita’ all’ASD Hope Running Onlus

Atma yoga no limits: lo yoga per le persone con disabilita’ all’ASD Hope Running Onlus

Le lezioni a cadenza settimanale saranno tenute dall’istruttrice Juana Zannotti e si terranno presso la sede di corso Galileo Ferraris 60 a Chivasso

L’Asd Hope Running Onlus è ben disposta verso le collaborazioni con altre realtà del territorio.

“Insieme, si vince sempre” è il mantra dell’associazione chivassese guidata dal presidente Giovanni Mirabella, che fa leva sulla disponibilità di un buon numero di volontari per dare vita a progetti ed eventi ambiziosi, sempre nel segno della solidarietà.

Il Trail delle Colline, corsa che si svolge ad ottobre nel cuore verde delle colline chivassesi e dei sentieri naturalistici di Castagneto Po e che ogni anno sostiene importanti progetti a carattere sociale, è sicuramente il più conosciuto, ma non da meno sono “Cacciatori di Sogni”, progetto volto a sensibilizzare gli alunni della scuola primaria sui valori dell’inclusione e della solidarietà attraverso testimonianze dirette, e “Hope Running on the Road”, viaggio itinerante in cui bambini e adulti possono “pedalare” su handbike adattate per uso ricreativo, che l’associazione mette a disposizione dei propri soci per la partecipazione ad eventi sportivi, come ad esempio il prestigioso Giro d’Italia di handbike.

L’ultimo progetto promosso in ordine temporale è Atma Yoga No Limits, iniziativa nata con l’intento di avviare a Chivasso un corso di Atma Yoga rivolto alle persone con disabilità.

Le lezioni, tenute dall’istruttrice di yoga Juana Zannotti, sono focalizzate sulla spiritualità, sull’attivazione dei circuiti energetici e adattate alle persone con disabilità.

E’ la stessa Juana a presentare così il nuovo progetto: “Sono diventata istruttrice di yoga attraverso l’associazione Atma Namastè di Rende, in Calabria, e mi sono formata sia a livello di insegnamento che di Pranic Healing, terapia semplice ed efficace grazie alla quale si può recuperare il proprio stato di salute e accelerare il processo di guarigione. Ho attivato negli scorsi anni a San Mauro Torinese e Settimo Torinese corsi di Atma Yoga e, dopo essere venuta in contatto con l’Asd Hope Running Onlus, ho iniziato a pensare ad un corso No Limits funzionale alle persone con disabilità da portare presso la sede di corso Galileo Ferraris 60 a Chivasso”.

L’incontro con la giovane chivassese Chiara Varuzza ha fatto scattare qualcosa di magico nel cuore della stessa Juana: “Chiara si è prestata a partecipare alle lezioni, donandomi il suo corpo e la sua mente. Le è piaciuto subito, stiamo continuando a lavorare insieme a cadenza settimanale e vogliamo allargare il corso ad altri ragazzi, ragazze o persone con disabilità. L’iniziativa sarà assolutamente gratuita, ma chi vorrà potrà fare un’offerta di 1 euro a lezione per supportare l’Asd Hope Running Onlus e i suoi progetti solidali, in segno di sostegno e ricompensa energetica per l’ospitalità. Parallelamente faremo nascere sempre a Chivasso un corso di Atma Yoga per normodotati, a pagamento. Venite a conoscerci, fate una lezione di prova e avvicinatevi alla dimensione spirituale dello yoga, disciplina millenaria che è unione di corpo, mente e respiro, e che vi consentirà di ricercare l’essere autentico che è dentro ognuno di noi”.

Concorso Letterario “Parole in Dono” edizione 2022

“PAROLE IN DONO” 2022 - I edizione

PONTE DI PAROLE E VERSI

REGOLAMENTO

Premessa

Le Associazioni Culturali “Ex alunni del liceo Garibaldi” di Napoli, “Hope Unlimited ” e “Clarae Musae” promuovono un concorso letterario il cui fine è sostenere le persone con disabilità, creando attraverso versi e prosa un benefico ponte di solidarietà. Le quote, infatti, saranno devolute in beneficenza documentata all’ APS Hope Running Asd

Art.1 –  Sezioni previste

Sez. A) POESIA “PREMIO SAFFO”

Poesia inedita/edita, in lingua italiana, a tema libero, che non si sia classificata nei primi tre posti in altro concorso; 1 sola poesia non superiore ai 40 versi; carattere: Time New Roman 12;

Sez. B) PROSA “PREMIO MARGHERITA SAVASTANO”

Un racconto a tema libero, inedito/edito di massimo tre pagine (foglio A4, carattere Times New Roman 12, interlinea singola) in formato word, che non si sia classificato nei primi tre posti in altro concorso;

Sez. C) PREMIO “ UN BACIO TRA LE STELLE” in memoria Gianfranco e Lucia

Poesia d’amore inedita/edita, in lingua italiana, che non si sia classificata nei primi tre posti in altro concorso; una sola poesia non superiore ai 40 versi; carattere: Time New Roman 12.

Sez. D) PREMIO “GINO STRADA PAROLE DI PACE”

Poesia per la pace inedita/edita, in lingua italiana, che non si sia classificata nei primi tre posti in altro concorso; 1 sola poesia non superiore ai 40 versi; carattere: Time New Roman 12.

Art.2 – Scadenza di presentazione

Le opere dovranno pervenire entro e non oltre le ore 24 del 30/06/2022 all’indirizzo e-mail del premio concorsonazionaleparoleindono@gmail.com

Art.3 – Quota di partecipazione

La quota di partecipazione è una donazione di € 10,00 per ciascuna sezione.

Le quote, tutte in beneficenza alla HOPE RUNNING APS, vanno versate secondo la seguente modalità:

  • Bonifico bancario intestato a HOPE RUNNING APS all’ IBAN IT85L0304330370CC0160115232 con causale DONAZIONE – PREMIO PAROLE IN DONO

La ricevuta con tale dicitura potrà essere scaricata e allegata alla dichiarazione dei redditi. La beneficenza sarà documentata.

Art.4 – Modalità di partecipazione

La partecipazione avviene tramite e-mail al seguente indirizzo: concorsonazionaleparoleindono@gmail.com

La e-mail dovrà contenere per ciascuna sezione i seguenti file:

  • File con l’opera letteraria firmata;
  • File con l’opera anonima;
  • Una breve nota biografica artistica (non obbligatoria);
  • File con scheda di adesione, in cui si dichiara che: l’opera è frutto del proprio ingegno; non è mai stata premiata nei primi tre posti in altri concorsi; è libera da qualsiasi vincolo; si autorizza al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. nr. 196/03;
  • File con fotocopia del versamento effettuato della quota donata. L’assenza della quota di donazione o della scheda di adesione debitamente compilata in tutte le sue parti, comporta l’esclusione dal premio dell’opera inviata.

Art.5 – Liberatoria

Con la partecipazione al Concorso, gli Autori consentono la divulgazione delle proprie opere da parte dell’Organizzazione del Premio senza avere nulla a pretendere. Tutti i diritti restano comunque di proprietà degli autori. Le opere inviate al Premio non saranno restituite.

 Art.6 – Giuria

La Giuria, composta da esponenti della cultura, del sociale, delle istituzioni, provvederà alla valutazione delle opere; i giudizi saranno insindacabili e inappellabili.

Art.7 – Risultati

I risultati, resi noti tramite mail solo ai finalisti con adeguato anticipo rispetto alla premiazione, saranno pubblicati successivamente anche sui social.

Art.8 – Premiazione

La premiazione avverrà a Chivasso (TO) Corso Galileo Ferraris 60 nelle sale eventi della sede della HOPE RUNNING APS, sabato 24 settembre 2022, dalle ore 16:30

Gli autori, presenti alla cerimonia di premiazione personalmente o tramite delega scritta, riceveranno i premi; gli autori assenti riceveranno soltanto l’attestato via mail. 

La Giuria non è tenuta a rendere pubblici i titoli e i motivi delle opere escluse dalla premiazione finale.

Art.9 – Informativa sulla Privacy

Le utenze e gli indirizzi e-mail comunicati alla Segreteria verranno utilizzati solo per comunicazioni legate al Premio. I dati personali saranno trattati nel rispetto del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI”

Art.10 – Varie

L’Organizzazione del Premio, non risponde di eventuali operazioni di plagio compiute da uno o più partecipanti o di qualsiasi conseguenza dovuta ad informazioni mendaci circa le generalità comunicate. Saranno escluse opere inneggianti alla violenze/offensive.

La partecipazione al Premio comporta la piena accettazione del presente regolamento e di tutte le clausole che lo compongono, la cui inosservanza costituisce motivo di esclusione dal premio.

Al fine di agevolare i lavori della Giuria, gli Autori sono invitati a inviare le Opere in anticipo rispetto al termine di scadenza per facilitare il compito dei Giurati.

 

Per eventuali chiarimenti e/o informazioni telefonare al numero 3278275251 o scrivere all’indirizzo e-mail concorsonazionaleparoleindono@gmail.com

 

Presidente Ass. Ex Alunni del Liceo G.Garibaldi : Dott. Raffaele Zocchi

Presidente della Ass. Hope Unlimited : Dott.ssa Maddalena Cenvinzo

Presidente Ass. Clarae Muse : Prof.ssa Vittoria Caso

 

Diario di Resilienza: Rosa

Covid – 19 : il virus della Solitudine

Mi chiamo Rosa e sono una donna come tante , con le proprie fragilità , sensibilità, i propri pregi e difetti . Amo la vita e tutto ciò che di bello o brutto riserva

Sono semplice di gusti e nelle scelte, e in semplicità cerco di vivere circondata da figli e nipoti che amo incondizionatamente, da cui sono ricambiata. La famiglia, i figli, compresi nuora e genero, i nipoti tutti e quattro in maniera distinta ma identica. Quindi cosa mi può mancare? Nulla, fino al momento in cui si iniziò a parlare di Covid 19.

Questo virus ha avuto un potere molto forte, è stato capace di dividere intere famiglie , ha portato via, a persone speciali, la socializzazione, ci ha portato la SOLITUDINE nelle nostre case, vita e impegni.

È riuscito a far crescere dentro il mio cuore il senso della paura.

Continua a leggere