Auguri a Giovanni Mirabella, Presidente della ASD Hope Running onlus

Sempre più determinante il ruolo di Giovanni Mirabella, presidente della ASD HOPE Running Onlus, associazione che ha come scopo quello di “accompagnare” prestando gambe e cuore a chi non può correre in autonomia.

Grazie alla sua preziosa attività, infatti, l’ASD Hope Running è diventata una presenza importante sul territorio torinese e anche nazionale, ponendosi al servizio dei disabili e collaborando con varie associazioni.

Presenza e costanza sono alcuni degli ingredienti che permettono il raggiungimento dell’obiettivo comune, della mission: migliorare la qualità della vita dei diversamente abili, restituendo loro i diritti negati dalla malattia.

Incluso in una vitalità e dignità più grande, che sono caratteristiche proprie della persona e dello spirito, Giovanni è un uomo che offre la sua attività di volontariato gratuita e spontanea ed è ricco di speranza e di valori personali che esprimono la presenza di interesse umanitario per gli altri, di solidarietà, di comprensione, di altruismo, di dedizione, voglia di miglioramento e spirito di squadra che gli permettono di non arrendersi e raggiungere gli obiettivi.

Caratteristica fondamentale dell’associazione ASD HOPE Running è infatti la coesione che riflette la tendenza del gruppo a rimanere uniti.
Secondo Giovanni, infatti, vincere è raggiungere un obiettivo comune: questo principio aumenta l’unità del team ASD HOPE Running, rendendolo stabile e più “portato” ad una prestazione vincente.

Così Giovanni utilizza spesso l’hashtag #insiemesivincesempre e aggiunge: “Non siamo atleti e non vogliamo raggiungere il traguardo per arrivare primi. Vogliamo semplicemente condividere i nostri sorrisi, le nostre emozioni, i nostri sogni con chi tutti i giorni combatte la propria personale battaglia contro la disabilità. Noi ci mettiamo le gambe, i polmoni e gli ausili sportivi necessari , insieme raggiungeremo il traguardo più importante, l’inclusione.”

L’inclusione indica lo stato di appartenenza a qualcosa, sentendosi accolti e avvolti. L’inclusione sociale rappresenta la condizione in cui tutti gli individui vivono in uno stato di equità e di pari opportunità, indipendentemente dalla presenza di disabilità. Giovanni e tutto il #teamHope si battono per l’inclusione sociale attraverso i valori e la cultura dello sport per le persone con disabilità.

di Maddalena Cenvinzo @2019

Commenti

Rispondi