Il Trail delle Colline diventa nazionale

L’importante riconoscimento da parte dello CSEN fa seguito al patrocinio dato dalla Regione Piemonte

Due importanti novità e una conferma per il Trail delle Colline, la cui terza edizione è in programma domenica 10 ottobre 2021, sempre con partenza da Chivasso e arrivo a Castagneto Po, come da tradizione.

La conferma riguarda l’assenso dato dall’Ente di gestione delle Aree protette del Po piemontese: i partecipanti, come nelle scorse edizioni, potranno transitare sul percorso che insiste all’interno del Parco del Po piemontese sia per la parte in pianura sia nelle zone collinari alla destra idrografica del fiume Po.

Trail delle Colline 2020

La prima novità è relativa un traguardo raggiunto: nel 2021, il Trail delle Colline sarà gara a carattere nazionale per lo CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale), ente sportivo riconosciuto dal CONI che opera su tutto il territorio nazionale. Il passaggio da gara regionale a nazionale era stato auspicato da Gianluca Carcangiu, presidente CSEN Piemonte, lo scorso mese di novembre, a poche settimane dall’ottima riuscita della seconda edizione del TdC, e così è stato. Prosegue nel migliore dei modi la proficua collaborazione tra il Comitato Organizzatore del Trail delle Colline, guidato dall’APS Hope Running ASD e dall’associazione Amici dei Vigili del Fuoco Volontari di Chivasso, e lo CSEN Piemonte, presente sin dalla prima edizione.

E’ lo stesso presidente regionale Carcangiu a spiegare le motivazioni di questo riconoscimento: “Il Trail delle Colline è sempre stato organizzato con serietà e visione del futuro. Questa è una manifestazione che ha i caratteri per diventare, anno dopo anno, sempre più grande e rappresenta una sorta di faro rispetto a chi fa attività sportiva, ponendosi come strumento di valorizzazione non solo dello sport, ma anche del territorio e della cultura. Il trail running è una disciplina sportiva che aiuta a educare all’amore verso il territorio ed a prendersi cura dell’ambiente: questa è la nostra casa, ne abbiamo una e dobbiamo trattarla meglio che possiamo. Colgo infine l’occasione per complimentarmi con Giovanni Mirabella e con tutti gli organizzatori per la passione e l’impegno che ci mettono. In questo periodo ci vogliono coraggio e altruismo per dare vita ad eventi così”.

L’altra novità, non meno importante, è il patrocinio dato dalla Regione Piemonte al Trail delle Colline. Si tratta di una prima assoluta, che testimonia la crescita di questo trail nel cuore verde delle colline chivassesi e dei sentieri naturalistici di Castagneto Po, nato con l’obiettivo di promuovere e valorizzare un territorio magari poco conosciuto ma incantevole come la Riserva naturale del Bosco del Vaj.

Si ricorda, infine, che per l’edizione 2021 il TdC vedrà l’allestimento di 3 gare competitive (2 trail di, rispettivamente, 30 km con dislivello positivo di 1750 m e 16,5 km con dislivello positivo di 1000 m, oltre ad una corsa uomo-cane sempre di 16,5 km e con dislivello positivo di 1000) e di un’eco‐camminata di 6 km, con dislivello positivo di 300 metri.

• Sito web ufficiale www.traildellecolline.com

• Facebook:  www.facebook.com/traildellecolline

• Official Film Movie: www.youtube.com/watch?v=IUn1U1sWNR0

• Official Highlights Movie: www.youtube.com/watch?v=353XijtsfOQ

• Regolamento: www.traildellecolline.com/regolamento

• Raccolta fondi: https://gofund.me/db6b98c5

• Iscrizioni: https://iscrizioni.wedosport.net/iscrizione.cfm?gara=53970

Mauro Ruberto e sono una Persona che guarda avanti fino al prossimo traguardo possibile.

Mi chiamo Mauro Ruberto e sono un atleta di Hand bike e un atleta paraolimpico.


Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è mauro-1024x678.jpg
Immagine di Claudia Garbolino Riva

Sono una persona con disabilità evidente, la mia carrozzina sono le mie gambe, ho 55 anni, lo sport per me è sempre stato importante, mi ha dato sempre soddisfazione, raggiungere un obiettivo per poi superarlo.
Nonostante la carrozzina io ho continuato la mia passione per lo sport, certo in maniera diversa, utilizzando come se fossero le mie gambe la mia carrozzina, ho praticato Hockey con le carrozzine, l’ultima sfida è stata allenarmi per partecipare come atleta paraolimpico a una tappa del Giro di Italia che si è svolta a Chivasso il 15 giugno 2019.

Sono Mauro e ho un disabilità evidente ma questo non mi ha fermato, mi sono preparato fisicamente , ogni allenamento era una gara di cronometro e concentrazione, arrivavo sfinito a fine giornata ma ero felice, perché il traguardo non si raggiunge solo con l’immaginazione ma con l’impegno, il duro lavoro e con la consapevolezza che il mio traguardo non era solo il mio, ma era il traguardo di speranza per tutte le persone che come me vivono una disabilità .
La disabilità non ci rende diversi, ma cerchiamo ogni giorno di essere ”normali”, di fare le cose che potrebbero fare tutti, anche chi non ha una disabilità evidente.
Durante il percorso per arrivare alla tappa del Giro di Italia in Hand bike , ho avuto molti dubbi circa la mia visibilità, perché io credo che non ci sia niente di eccezionale eppure io ho una mission : raccontare la disabilità non come un punto dove ci si ferma e la vita finisce, la disabilità è nelle mie gambe ma non nella mia voglia di volare con il sorriso verso nuovi traguardi come atleta paraolimpico di Hand Bike.
Quando corro e sono disteso sulla Hand bike, ho un solo pensiero : muovere e far correre la hand bike su percorsi velocissimi e raggiungere il traguardo.

Trail delle Colline 2021: aperte le iscrizioni

Fino all’8 ottobre si può presentare la domanda di partecipazione alla manifestazione con partenza da Chivasso e arrivo a Castagneto Po

Con il mese di luglio sono ufficialmente aperte le iscrizioni al 3° Trail delle Colline, in programma domenica 10 ottobre 2021. Come da tradizione, sarà possibile formalizzare la propria iscrizione fino alla mezzanotte dell’8 ottobre 2021 sul sito internet Wedosport, che sin dalla prima edizione ospita il trail nel cuore verde delle colline chivassesi e dei sentieri naturalistici di Castagneto Po. Una partnership collaudata, che ha visto raddoppiare i partecipanti dall’edizione d’esordio del 2019 a quella del 2020. E quest’anno nel Comitato Organizzatore c’è tutta l’intenzione di migliorare ancora quei numeri!

Nello scorso anno nemmeno il Covid-19 è riuscito a mettere i bastoni tra le ruote a Giovanni Mirabella, presidente dell’APS Hope Running ASD, e ai suoi collaboratori, bravi ad adottare tutte le misure di sicurezza necessarie a garantire agli atleti la partecipazione in totale sicurezza. Già in questi mesi la macchina organizzativa è già al lavoro per farsi trovare pronta all’appuntamento del 10 ottobre prossimo, nel rispetto delle vigenti normative e per la tutela dei partecipanti. Proprio per questo motivo, il regolamento e il programma delle gare potrebbero subire variazioni in conformità con quanto verrà condiviso con le autorità competenti.

Il Trail delle Colline, nato con l’obiettivo di promuovere e valorizzare un territorio magari poco conosciuto ma incantevole come la Riserva naturale del Bosco del Vaj, per l’edizione 2021 vedrà l’allestimento di 3 gare competitive (2 trail di, rispettivamente, 30 km con dislivello positivo di 1750 m e 16,5 km con dislivello positivo di 1000 m, oltre ad una corsa uomo-cane sempre di 16,5 km e con dislivello positivo di 1000) e di un’eco­‐camminata di 6 km, con dislivello positivo di 300 metri, per la quale si attende una partecipazione di massa. Per accaparrarvi il vostro pettorale, correte ad iscrivervi! A tutti i partecipanti verrà garantito un ricco pacco gara e l’imperdibile maglietta dell’edizione 2021.

La manifestazione è organizzata dall’APS Hope Running ASD e dall’associazione Amici dei Vigili del Fuoco Volontari di Chivasso, con la collaborazione dei Comuni di Castagneto Po e Chivasso, del CAI – Sezione di Chivasso, dell’ente di gestione delle Aree protette del Po Piemontese e dello CSEN – Piemonte. Confermata anche la partnership con SETA Spa.

Tutte le info relative al TdC 2021 le potete trovare qui:

Sito web ufficiale www.traildellecolline.com

Facebookwww.facebook.com/traildellecolline

Official Film Moviewww.youtube.com/watch?v=IUn1U1sWNR0

Official Highlights Moviewww.youtube.com/watch?v=353XijtsfOQ

Regolamento: www.traildellecolline.com/regolamento/

Iscrizioni: iscrizioni.wedosport.net/iscrizione.cfm?gara=53970

Wikipedia: it.wikipedia.org/wiki/Trail_delle_Colline

Trail delle Colline. Pronti per la terza edizione

Non c’è due senza tre.  Dopo le riuscitissime edizioni del 2019 e del 2020, domenica 10 ottobre 2021 torna nel cuore verde delle colline chivassesi e dei sentieri naturalistici di Castagneto Po il Trail delle Colline, competizione sportiva valevole come Memorial Marino Borca e Pierangelo Berruti.

La manifestazione, che come da tradizione prenderà il via da Chivasso e terminerà a Castagneto Po, in frazione San Genesio, attraversando la Riserva naturale del Bosco del Vaj, è organizzata dall’APS Hope Running ASD e dall’associazione Amici dei Vigili del Fuoco Volontari di Chivasso, con la collaborazione dei Comuni di Castagneto Po e Chivasso, del CAI – Sezione di Chivasso e dello CSEN – Piemonte.

Confermata anche la partnership con SETA Spa che fa di questo trail sostenibile e solidale, amico dell’ambiente, che valorizza e tutela le risorse naturali e le bellezze del territorio, una competizione sportiva dal cuore “green”, fortemente improntata al rispetto dell’ambiente e al tema dell’eco-sostenibilità.

L’edizione 2021 sarà ricca di sorprese, che gli organizzatori man mano sveleranno durante il percorso di avvicinamento all’imperdibile giornata di domenica 10 ottobre. Tra le anticipazioni, una menzione speciale va spesa per le 4 tipologie di gara previste al 3° Trail delle Colline: un trail competitivo di 33 chilometri, un secondo trail competitivo e una corsa uomo‐cane, entrambi sulla distanza di 16,5 chilometri, per finire con un’eco­‐camminata di 6 chilometri.

Rispetto alle precedenti edizioni, il Comitato Organizzatore ha provveduto ad apportare alcune varianti ai chilometraggi ed ai percorsi, in modo da renderli più stimolanti per i partecipanti, attesi a centinaia. Nel 2020, in un anno particolare a causa della pandemia, gli iscritti furono ben 643 e l’ambizioso obiettivo è di migliorare questo numero.

A breve le iscrizioni saranno aperte. Il conto alla rovescia è già iniziato!

SPORT COME DIVERTIMENTO MA SOPRATTUTTO COME INCLUSIONE SOCIALE

Franco Fiorella ha partecipato come volontario alle prime due edizioni del Trail delle Colline, una gara diversa da tutte le altre

Speranza in movimento

La traduzione italiana di Hope Running, simboleggia quello che rappresenta la onlus fondata nel 2018 da Giovanni Mirabella. Ovvero avvicinare le persone con disabilità e le fasce deboli della popolazione all’attività sportiva.

Ma tutto questo non sarebbe possibile senza la grinta e la voglia dei tanti volontari che consentono a chi non ne ha la possibilità di praticare sport. Tra i tanti che ci mettono anima, polmoni e gambe c’è Franco Fiorella.

Il 56enne chivassese ha una carica e una determinazione contagiose: “Sono esperienze che ti lasciano qualcosa di profondo dentro. Ogni volta che ne abbiamo la possibilità mettiamo a disposizione una o due ore delle nostre gambe a chi non ha la possibilità di fare attività motoria. E’ una sensazione intensa e posso assicurare che siamo noi quelli che ne giovano maggiormente”.

Gambe che mulinano per gli altri anche durante il Trail delle Colline: “Più che un evento il trail è un’esperienza da vivere in tutte le sue sfaccettature. Non è una gara come le altre dove al via tutti tirano fuori gli artigli e corrono confrontandosi con gli altri e tenendo sempre sotto controllo il cronometro. Sulle nostre colline c’è una competitività relativa. Ovviamente ci sono quelli che si presentano sulla linea di partenza per provare a vincere, ma sono solo un numero sparuto ed è alle loro spalle che si corre il vero “trail”. Sono quelli che partecipano per sentirsi parte di un momento e per assaporarne tutte le emozioni. Tra di loro ci siamo anche noi volontari che dedichiamo ogni goccia di energia per chi non può correre o camminare in autonomia”. 

Due edizioni di una manifestazione che punta a diventare un must nel mondo del trail piemontese e non solo: “Il 2019 è stato l’anno d’esordio del Trail delle Colline e siamo rimasti ampiamente soddisfatti di quello che siamo riusciti a fare e del riscontro che abbiamo ricevuto. Il 2020, nonostante tutte le difficoltà dovute alla pandemia, abbiamo capito ancor più quanto il Trail delle Colline abbia trasmesso alla gente i valori di Hope Running, ovvero quelli che portano ad abbattere i pregiudizi di chi considera il disabile un diverso. La seconda edizione è stata semplicemente favolosa e aver visto il sorriso sul volto di chi si affida a noi è stata la soddisfazione più grande. Siamo già al lavoro per organizzare e migliorare quella del 2021 e negli anni che verranno daremo il massimo per rendere l’evento sempre più coinvolgente”. 

Non resta che attendere il via libera per poter tornare a correre con e per chi vuole raggiungere un traguardo che vale più di qualsiasi medaglia